CRESCITA RECORD PER VINVENTIONS CON IL 20% DI TAPPI IN PIÙ VENDUTI IN ITALIA NEL 2019

Qualità e sostenibilità nel successo dell'azienda leader nelle chiusure per vino che rafforza la sua posizione in Europa con un fatturato in crescita del 9% per il 2019, ed il mercato che ha generato la più forte crescita è l'Italia.

70 milioni di tappi in più venduti in Italia, con un +20% rispetto all'anno precedente: sono i numeri della crescita di Vinventions, il principale produttore di chiusure sostenibili sul mercato, sempre più scelta dai produttori di vino italiani. Alla base del successo ci sono le scelte qualitative, la ricerca, le innovazioni tecnologiche per garantire alle imprese vinicole di mettere al sicuro i propri vini con tappi dalle prestazioni elevate ed omogenee.

E soprattutto sostenibilità. A spingere la crescita del gruppo nel nostro Paese è infatti la serie Nomacorc Green Line di Vinventions che ha fatto registrare un nuovo boom di vendite del 15%. Le chiusure a zero impronta di carbonio, derivate dalla canna da zucchero, conquistano sempre più spazio nel mercato. Chiusure scelte sempre di più dai produttori per proteggere vini della fascia premium e premiati anche dalle maggiori guide di riferimento.

Le caratteristiche innovative dei i tappi a vite Alplast e Vintop di Vinventions hanno anche contribuito al successo dell’intera gamma del gruppo. Questo aumento significativo delle vendite di questo tipo di chiusura porta l’incremento a +20% in volume.

"Vogliamo ringraziare - ha dichiarato Filippo Peroni, direttore commerciale Italia e Sud Europa di Vinventions - tutti i produttori di vino italiani per la fiducia che hanno nei nostri prodotti. Oltre agli incredibili risultati di mercato, siamo orgogliosi perché le aziende ci scelgono sempre di più per migliorare le loro prestazioni ambientali. Per noi è davvero importante dare un contributo concreto al raggiungimento degli Obiettivi Sostenibili dell'Agenda 2030 dell'ONU. Per questo usiamo meno acqua possibile nel nostro ciclo produttivo, forniamo chiusure 100% riciclabili e investiamo ogni giorno in ricerca per proteggere meglio i vini ed il Pianeta. E l'Italia risponde presente. Per noi è il secondo mercato dopo la Francia, qui realizziamo quasi un quinto delle vendite a livello mondiale. Guardiamo al 2020 con l'ambizione di fare ancora meglio".

 

Condividi questo articolo :