Vino, per le bottiglie di pregio non c’è alternativa al sughero? I consumatori non la pensano così

Zebulon, NC, USA, e THIMISTER, Belgio - Spesso le chiusure alternative al sughero sono considerate meno pregiate dei tappi naturali, ma è proprio così?

Per rispondere a questa domanda Vinventions, il più completo fornitore di soluzioni di chiusura del vino in tutto il mondo, ha condotto una ricerca del tutto innovativa e all’avanguardia al fine di testare in modo imparziale la percezione dei consumatori delle sue chiusure Nomacorc PlantCorc™ e il risultato è stato di segno completamente diverso.

Secondo la ricerca condotta da Mind Insights, un'organizzazione che riunisce ricercatori specializzati nel marketing scientifico all'interno dell'Università di Leuven (Belgio), "Una volta eliminati i limiti e le distorsioni – spiega Stephane Vidal, Vice President Brand Management e Enologia a Vinventions -, i consumatori non solo non associano le chiusure Nomacorc PlantCorc™ a vini di bassa qualità, ma su una scala che va dallo 0% al 100% della cognizione premium/lusso, le classificano all'87%".

Nomacorc Reserva, utilizzato nella ricerca, è una chiusura a base vegetale realizzata con materiali rinnovabili della gamma Nomacorc PlantCorc™. Queste chiusure sono completamente prive di TCA, offrono consistenza bottiglia dopo bottiglia senza rischi di rottura, e concedono un ingresso dell'ossigeno controllato (OTR) per vini di pregio con lunghi tempi di affinamento. Grazie all'innovazione PlantCorc™, Vinventions ha già conquistato le cantine più qualitative ed emblematiche di tutto il mondo.

“Abbiamo collaborato con Mind Insights per la loro capacità di utilizzare metodi di ricerca scientifica che eliminano le limitazioni e pregiudizi di ricerca sui consumatori. Mentre c'è molta propaganda nel mercato del vino sulla convinzione che le chiusure sintetiche siano associate a vini di qualità inferiore, volevamo verificare queste assunzioni così largamente diffuse attraverso un metodo di ricerca imparziale. Abbiamo presentato a loro un tappo sintetico entry-level, un tappo Nomacorc Reserva e un tappo naturale premium e analizzato le loro risposte inconsce" ha illustrato Vidal.

"Abbiamo mostrato come queste ipotesi diffuse sulle percezioni dei consumatori non siano valide se testate con metodi di ricerca scientifici. I metodi utilizzati da Mind Insights evitano misure di autovalutazione, in cui ai consumatori viene chiesto esplicitamente di esprimere le proprie convinzioni, o di distorcere le risposte deliberate dei consumatori attraverso gli effetti della pressione sociale e della desiderabilità " afferma Romain Thomas, Brand Manager di Wine Marketing Solutions a Vinventions. "La tendenza a rispondere alle domande in un modo che gli intervistati ritengono sia previsto o verrà considerata favorevolmente porta a risultati errati.", continua Thomas.

In conclusione, se si eliminano i fattori capaci di distorcere la percezione del consumatore, questo identifica le chiusure Nomacorc PlantCorc™ come associate a vini di pregio e di alta qualità quasi 9 volte su 10.

Alcune informazioni su VINVENTIONS:

Vinventions è stata creata nel 2015 dall’impresa familiare di Marc Noël insieme a Bespoke Capital Partners, Heino Freudenberg e altri partner. L’obiettivo di Vinventions è quello di essere il fornitore globale più innovativo e affidabile di soluzioni complete per la chiusura di vini fermi e frizzanti destinate all’industria vinicola. A partire da gennaio 2015 Vinventions ha acquisito Nomacorc, il gruppo Ohlinger e Syntek Bouchage, e stretto partnership strategiche con aziende leader nel settore come Cork Supply (tappi in sughero naturale) e Alplast S.r.l. (tappi a vite). Questo percorso ha portato l’azienda alla creazione delle Soluzioni complete per la chiusura Vinventions, che comprendono Nomacorc (PlantCorcs), Syntek(chiusure sintetiche), Ohlinger (tappi naturali), Vintop e Alplast (tappi a vite), insieme a Wine Quality Solutions (strumenti enologici e servizi) e Wine Marketing Solutions (servizi di marketing e insights sui consumatori di vino). Ad oggi Vinventions annovera più di 550 collaboratori in tutto il mondo e gestisce sette siti di produzione in USA, Belgio, Germania, Francia, Argentina, Sudafrica e Cina. Includendo le chiusure per vino Alplast, Vinventions custodisce con le proprie soluzioni di chiusura una bottiglia su sette nel mondo, e si colloca così al secondo posto a livello globale nel settore con una forte crescita organica nelle vendite nel 2017. I valori della leadership Vinventions si basano su vicinanza al cliente, innovazione, imprenditorialità locale, lavoro di squadra collaborativo, sostenibilità e responsabilità a lungo termine. Per saperne di più consultate il sito www.vinventions.com

Attached Files

Condividi questo articolo :